Archivio tag: lavoro

Appello dei Consiglieri Comunali Pd su questione Poste Italiane Spa

La decisione di Poste italiane Spa di ridurre il numero degli uffici postali, sacrificando in particolare quelli dei piccoli centri, ci trova in totale disaccordo. In Toscana potrebbero chiudere 63 uffici e arriverebbe la riduzione di orario per 37 sportelli. In provincia di Siena sono previste le chiusure nelle località di: Monti in Chianti; Monticchiello; Pievescola; San Gusmé; Gracciano; Montisi; Serre di Rapolano e la riduzione di orario a Corsano; Sant’Angelo in Colle; Rigomagno. La Toscana già nel 2012 aveva dovuto far fronte alla chiusura di 74 uffici. Non possiamo continuare a tagliare servizi sulle spalle dei cittadini. A prescindere dalle zone interessate, sottoscriviamo tutti questo appello perché nelle nostre terre la solidarietà tra territori é un valore e perché impoverire una frazione qualsiasi impoverisce tutte le terre di Siena.

Poste italiane Spa è una società a capitale interamente pubblico che gestisce i servizi postali in una condizione di sostanziale monopolio e che garantisce l’espletamento del servizio universale sulla base di un contratto di programma siglato con lo Stato, in cui la società si impegna a raggiungere determinati obiettivi di qualità, tra cui quelli concernenti l’adeguatezza degli orari di apertura degli sportelli rispetto alle prestazioni richieste. Nel 2013 Poste Italiane, che riceve significativi contributi da parte dello Stato, ha prodotto un utile di oltre 1 miliardo di euro. Tagliare in Toscana 63 uffici postali che costano pochi milioni è assurdo.

La richiesta che rivolgiamo a Poste italiane è che non passino i tagli agli uffici postali. Un appello che vogliamo rivolgere anche in virtù della delibera del 2014 inviata dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni a Poste Italiane nella quale ha “ritenuto opportuno inserire (…) specifici divieti di chiusura di quegli uffici che servono gli utenti che abitano nelle zone remote del Paese (…) ritenendo prevalente l’esigenza di garantire la fruizione del servizio nelle zone disagiate anche a fronte di volumi di traffico molto bassi e di alti costi di esercizio”.

La decisione unilaterale di Poste Italiane vuole, secondo una logica portata avanti dalla società negli ultimi anni, cancellare uffici ritenuti “improduttivi” o “diseconomici”, senza considerare che rappresentano un punto di riferimento per i cittadini di piccoli comuni e zone meno densamente popolate. Questa razionalizzazione rischia di tradursi in gravi disservizi soprattutto per i residenti anziani, che si troveranno a non poter usufruire di servizi essenziali quali il pagamento delle bollette o la riscossione della pensione, con la conseguenza di essere costretti a fare lunghe file nei giorni di apertura, ritardare le

operazioni o affrontare frequenti e difficili spostamenti, su territori particolarmente disagiati

Ci associamo a quanto affermato dal Presidente della Regione Enrico Rossi che ha sottolineato con forza la necessità di far nascere dalla Toscana un movimento di istituzioni e cittadini per far ritirare questo piano.
Non ci sottraiamo alla sfida dell’innovazione e comprendiamo le modifiche delle abitudini nell’uso degli uffici postali, ma questo provvedimento ci sembra assolutamente iniquo.

poste italiane

Apertura sede PD il primo ed il terzo mercoledì del mese

logo

Apertura sede PD il primo ed il terzo mercoledì del mese dalle 17,30 alle 19,30

 

Informiamo che il Circolo Pd di Pienza, al fine di un maggiore dialogo con la cittadinanza sulle problematiche locali ma anche su temi di carattere generale, ha deciso di effettuare una

apertura della sede PD per il primo ed il terzo mercoledì del mese dalle 17,30 alle 19,30

VIA DELLA MADONNINA 8 

 

Il circolo PD Pienza è disponibile all’apertura anche in orari diversi su richiesta di iscritti e simpatizzanti ma negli orari indicati saranno comunque presenti i consiglieri comunali eletti nella lista Centrosinistra per Pienza e Monticchiello per accogliere idee, segnalazioni, contributi al dibattito cittadino oltre che rispondere, per quanto di loro competenza, su argomenti della vita pubblica locale.

Invitiamo tutti i cittadini ad utilizzare questo spazio per rappresentare le proprie necessità o per informarsi sugli argomenti di attualità sia locale che generale.

I volontari saranno inoltre a disposizione per raccogliere eventuali richieste di appuntamento anche a domicilio.

contatti info@pdpienza.it    cell. 3397566241

Per comodità indichiamo le date di apertura

GENNAIO MERCOLEDI 21

FEBBRAIO  MERCOLEDI     4 – 18

MARZO MERCOLEDI    4 – 18

APRILE  MERCOLEDI    1 – 15

MAGGIO MERCOLEDI   6 – 20

GIUGNO MERCOLEDI   3 – 17

LUGLIO MERCOLEDI    1 – 15

AGOSTO MERCOLEDI   5 – 19

SETTEMBRE MERCOLEDI  2 – 16

OTTOBRE MERCOLEDI  7 – 21

NOVEMBRE MERCOLEDI   4 – 18

DICEMBRE MERCOLEDI  2 – 16

contatti info@pdpienza.it    cell. 3397566241

Pienza e Monticchiello le iniziative PD su Scuola e riforma del Lavoro

 

Bitmap in Backup_of_pdsipartecipa 2014

Nelle due serate di lunedì 17 e mercoledì 19 novembre si sono tenute anche a Pienza e Monticchiello le iniziative in cui il PD ha incontrato iscritti e simpatizzanti con l’obiettivo di approfondire i temi all’ordine del giorno nell’agenda del governo.
Si è parlato di “Buona Scuola” e di “Job Act” o meglio, si è partiti dall’enorme massa di informazioni che oggi in maniera confusa e spesso discordante ascoltiamo in merito a questi argomenti che fanno parte del nostro quotidiano e tentato di trovare una sintesi.

I temi affrontati sono importanti e molto sentiti, per questo la sede di un partito deve mettersi a disposizione come luogo di incontro ed approfondimento della realtà quotidiana.
Dallo scambio semplice ed informale di esperienze ed opinioni sui temi proposti la discussione ha poi interessato la vita cittadina e da entrambe le serate escono confermate l’importanza dell’azione portata avanti dalla minoranza in Consiglio Comunale e soprattutto la presenza di uno spazio “politico” in cui elaborare i cambiamenti della società e le conseguenti azioni da intraprendere per restare al passo con i tempi e programmare in modo diverso il futuro dei territori in cui viviamo.

Tutti i circoli e le sedi di partito della provincia di Siena saranno collegate in rete venerdì sera per un appuntamento “virtuale” ma molto “reale” in cui si farà il punto su quanto emerso negli incontri locali. Sarà l’occasione di ribadire la volontà e l’importanza di esserci, di testimoniare la nostra presenza e la vicinanza alle problematiche di tutti e soprattutto dei soggetti più deboli e più colpiti da questi tempi di crisi.
Per l’immediato futuro che riguarda Pienza e Monticchiello sono già in calendario due nuovi appuntamenti per i giorni 1 e 3 dicembre nei quali simpatizzanti ed iscritti saranno chiamati ad esprimersi sul percorso e sulle prospettive dei nostri circoli. Saranno occasioni di incontro e consultazione con tutti coloro che vorranno esprimere il proprio contributo di idee e di partecipazione sulla prospettiva futura dei cittadini e dei nostri territori.

 

#pdSipartecipa Campagna di mobilitazione scuola e lavoro

sipartecipa

#pdSipartecipa

Job’s act e riforma della scuola: il Pd senese ne discute

Una mobilitazione ampia e inclusiva. Decine di incontri nei quartieri e nelle frazioni di tutto il territorio provinciale per confrontarsi sulle riforme del mercato del lavoro e della scuola che il Governo sta portando avanti. L’idea di ciascuno conta. Un partito che cambia nei fatti. L’Italia ha bisogno di riforme profonde, coraggiose e capaci di invertire la tendenza. Dai territori deve arrivare un forte contributo all’azione del Pd nazionale.

Due fasi per la mobilitazione. Decine di incontri nei circoli tra il 7 ed il 20 Novembre. Una breve introduzione, presentazione delle linee principali su uno dei due temi o su entrambi. Discussione dei presenti, che verrà sintetizzata e portata on-line. La possibilità di confrontarsi sui social con #pdSipartecipa.

La seconda fase si svolgerà il 21 Novembre alle ore 21. In diretta streaming, saranno collegati tutti i Comuni della Provincia di Siena attraverso un software in videoconferenza. Alla serata parteciperanno in collegamento, esponenti regionali e nazionali del Pd. Da ogni angolo della Provincia, arriveranno i contributi maturati nelle discussioni locali.